La cover dell'articolo blog di MLP Studio sul web marketing e le strategie digitali.

Web marketing e strategie digitali, come promuovere la vostra attività online

5 consigli per gestire la vostra attività sul web

Avete un’attività e volete promuoverla in rete? Gli strumenti del web marketing sono in continua evoluzione, ma non sono infiniti. Che si tratti di un negozio online o di un sito vetrina, con un po’ di cura potete gestirli facilmente. Da dove iniziare allora?

People First – La prima regola del web marketing per costruire una strategia digitale

Dalle persone. Ecco la risposta a tutte le domande. Il marketing dagli anni ’70 a oggi (leggi l’articolo su Philip Kotler) ruota attorno alle esigenze del mercato: e il mercato è fatto di persone. Chi sono i vostri clienti, dove vivono, che lingua parlano? Quali social network usano, che cosa cercano su Google e con quali parole chiave? Comprendere il vostro mercato e le persone che lo popolano vi aiuterà a scegliere in modo accurato gli strumenti adatti e il linguaggio da usare.

SEO – I nuovi algoritmi di Google e il machine learning ¹

Difficile da credere, ma anche le macchine la pensano così. Grazie alle tecnologie di machine learning i motori di ricerca iniziano a ragionare come noi, ossia come le persone. La SEO (approfondisci qui) è quel ramo specifico del web marketing che si occupa di rendere i contenuti dei siti web appetibili per i motori di ricerca. Un ramo molto vasto.

Immaginate tanti piccoli pac-man che girano nella rete affamati di contenuti: sono i bot di Google e non digeriscono proprio tutto. Anzi, sono molto schizzinosi ed esigenti. Quando gli piace qualcosa la mettono nella prima pagina dei risultati di ricerca: perché il suo contenuto è leggero, ben strutturato, coerente e piace alle persone.

L’algoritmo di Google è uno dei segreti aziendali più importanti del nostro secolo. La sua prima versione contribuì al successo di Google alle porte del 2000: il Page Rank, che introdusse il concetto di link popularity tra i fattori di posizionamento di un sito web. Già allora la filosofia di base era: quante persone parlano di te e quanto sono importanti quelle persone (quante parlano di loro).

Pubbliche Relazioni – Il passaparola dalla realtà al web marketing

Una buona rete di link che portano alla vostra attività è l’equivalente digitale del passaparola. Più le persone apprezzano quello che fate e più parleranno di voi. Nel web questo si traduce in articoli di riviste specializzate e blog, oltre all’utilizzo delle piattaforme e-commerce e di servizi come The Fork, TripAdvisor, Amazon e Booking. Per non parlare dei social media. La link popularity è legata da un filo diretto alla brand awareness, per questo è così importante per Google: Facebook e Instagram non serviranno a farvi aumentare i link al vostro sito, ma il raggio d’azione del vostro messaggio.

Gli strumenti del web sono connessi tra loro e lavorano in sinergia, ma non è detto che vi servano tutti. Quello che importa è raggiungere il vostro obiettivo: la crescita della vostra attività. Se diventate popolari su Instagram, non vi servirà la SEO. Al contrario, un buon lavoro di posizionamento tra i risultati di ricerca può essere affiancato da un uso strategico dei social network.

Social Media – Lo strumento di tutte le strategie digitali

Da semplice passatempo a strumento di lavoro vitale per le aziende. In meno di vent’anni i social media hanno conquistato la quotidianità delle persone. Dai video di Youtube al più generalista Facebook, dalle foto di Instagram ai 140 caratteri di Twitter (oggi 280); poi Linkedin per i professionisti e Snapchat per i giovanissimi: ogni social network ha il suo pubblico e il suo linguaggio.

Allora, tornando al primo punto, chi sono i vostri clienti e che cosa vogliono? Quando sponsorizzate un post su Facebook ², vi conviene saperlo: più è specifico il pubblico che raggiungete, meno pagate. Il motivo è semplice e lo scopriamo nell’ultimo punto.

Content Management – La parola chiave del web marketing

C’è una parola che sintetizza il modo in cui funziona il web. Tutto il web. Dalla vostra pagina personale ai post sponsorizzati di Facebook; dai risultati di ricerca di Google alle inserzioni a pagamento di Google Adwords; dal sito vetrina all’e-commerce. La parola chiave regina nell’era del web semantico è: pertinenza. Comprenderla farà risparmiare tempo e risorse a voi, alle persone che vi ascoltano e alla piattaforma che utilizzate.

La coerenza nella gestione del marchio (brand management) e dei contenuti web (content management) comincia da chi siete e da quello che fate. La pertinenza inizia da quello che cercano le persone, dalle loro specifiche necessità e da come vi troveranno in base a esse.

 

Bibliografia:

Sciutto N., Chiodino E., Guzzi N., Orlandi V., Toschi G., L’arte della SEO User First. Tutto quello che devi sapere per farti trovare, Milano, Hoepli, 2017.

Sitografia:

Per un approfondimento sulle Facebook Ads: https://www.veronicagentili.com/le-facebook-ads-cosa-sono-come-funzionano-perche-potrebbero-essere-utili-alla-tua-azienda/

Chi è Andrea Donini