linkedin-guida-uso

Linkedin, guida all’uso

Il Social Network del mondo del lavoro

A chi non è mai capitato di cercare lavoro sul web?

Le ultime statistiche ci dicono che l’80% delle persone alla ricerca di lavoro utilizzano il web come canale di ricerca – inoltre il 64% dei reclutatori utilizza il web per selezionare risorse da inserire nelle aziende che cercano personale. Nel 2017 il trend indica che il 70% di persone che troveranno lavoro lo faranno “grazie” al web. (fonte: Work Trends Study – Adecco)
Tra i tanti metodi e/o servizi presenti sul web per la ricerca del lavoro, finalmente anche nel nostro Paese si è diffuso con successo Linkedin.
Tra i tanti social network presenti sul web, LinkedIn è di fatto il Social Network del Business e del mondo del lavoro.

Cos’è LinkedIn?

LinkedIn è un social network usato principalmente per il lavoro e per lo sviluppo di contatti professionali, nato nel 2003 e che ad oggi conta circa 1 milione di nuovi iscritti a settimana (fonte Blog Linked: http://blog.linkedin.com/2011/03/22/linkedin-100-million/) – numeri che dovrebbero far riflettere chiunque voglia parlare seriamente di business.
Inizialmente può sembrare ostico, ma studiando le varie sezioni e capendone il senso, vedremo che non solo è estremamente semplice ma soprattutto utile per i professionisti, per la Web Reputation, per le aziende che ricercano personale, e non solo.

Come realizzare un profilo LinkedIn?

Realizzare un profilo Linkedin è un’operazione molto semplice, renderlo efficace invece necessita di un’accurata strategia.
Un profilo dettagliato, con l’aggiunta di una serie parametri (tra cui una propria foto professionale), genera una maggiore efficacia e quindi un maggior numero di visualizzazioni. In particolare su LinkedIn sono molto importanti le “raccomandazioni” e gli “endorsement”. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Cosa sono le raccomandazioni su Linkedin?

In Linkedin le raccomandazioni sono delle conferme che vengono scritte da contatti esterni (quindi da altri professionisti iscritti al sistema) e argomentate sulla propria professionalità o su progetti specifici. E’ consigliabile che siano sempre molto dettagliate e mai generiche o superficiali.

Cosa sono gli endorsement su Linkedin?

In Linkedin gli endorsement non sono altro che le conferme delle competenze professionali individuali da parte di nostri contatti professionali. Una sorta di “like”, per usare un’analogia con Facebook, sicuramente più familiare a tutti noi.

Piccola guida per aprire un profilo LinkedIn

  • Come primo passo dobbiamo ovviamente registrarsi al sito di Linkedin, al seguente indirizzo web www.linkedin.com. Seguiamo le istruzioni per completare i campi richiesti, utilizzando la nostra email di riferimento, utile in un secondo momento per cercare contatti professionali da aggiungere (o per farci trovare dai nostri colleghi o contatti lavorativi).
  • Nella parte alta del tuo profilo Linkedin troverai il Job Title (incarico aziendale) fondamentale perché – di fatto – è la parola chiave utilizzata dai recluter per la ricerca del personale.
  • Nelle sezioni successive, che si possono aggiungere o togliere, spostare in ordine di preferenza di visualizzazione, troviamo le sezioni riguardanti la formazione, le esperienze professionali, le competenze linguistiche, le certificazioni, le pubblicazioni, i progetti pubblicati, e tanto altro.
  • Importante la sezione riguardante le competenze e conferme, nel gergo di LinkedIn “raccomandazioni” ed “endorsement” che abbiamo trattato precedentemente.
  • Infine non trascuriamo le impostazioni di privacy. Nella sezione relativa alla gestione delle impostazioni è infatti possibile decidere quali informazioni rendere pubbliche e quali non rendere visibili, e soprattutto a chi limitare la visualizzazione del proprio profilo.
  • Periodicamente è consigliabile aggiornare il proprio profilo LinkedIn con eventuali corsi d’aggiornamento svolti, partecipazioni, collaborazioni, nuove competenze.

Come rapportarsi su LinkedIn?

Lasciamo la pubblicazione di canzoni, foto di vacanze e di cene ad altri Social Network, in LinkedIn si consiglia l’interazione con contenuti e persone di rilievo alle nostre attività, in target ai nostri “interessi” professionali, così da farsi conoscere e arricchire la propria reputazione online. Non esagerare con la pubblicazione di post, che su LinkedIn sono chiamati aggiornamenti.

Perchè è utile LinkedIn?

L’utilità di LinkedIn è consentire agli utenti registrati di rapportarsi con una rete di persone conosciute o meno, che si ritiene affidabili o apprezzabili in campo lavorativo. Rapportarsi con persone del proprio settore lavorativo, ma soprattutto farsi conoscere, amplierà la vostra rete di conoscenze e la vostra visibilità professionale. Creare un profilo professionale, completo, veritiero e riconosciuto da altri professionisti del settore porterà un impatto positivo alla vostra web reputation: digitando su Google il vostro nome e cognome il profilo Linkedin sarà sicuramente tra i primi risultati di ricerca e questo aiuterà chiunque cercherà informazioni su di voi.
Il Curriculum Vitae ora è online e Linkedin è la sua naturale forma di evoluzione ed in un contesto sociale dove la nostra impronta digitale parla prima di noi, questo è uno strumento importantissimo da utilizzare al meglio.

Chi è Francesco G. Morabito

Francesco, classe ’88. Studi in Ingegneria Informatica, fin da piccolo si appassiona al mondo della programmazione. Ha lavorato per molteplici agenzie nel panorama romano e milanese, come sviluppatore prima e come consulente di comunicazione web e digital marketing poi. Appassionato di nuove tecnologie, il codice è la sua prima passione, la comunicazione la sua ultima ossessione. Ad oggi, con più 13 anni di esperienza nel settore, è CEO di MLP Studio, presidente di Osservatorio del Web e docente a contratto dei corsi di specializzazione in Comunicazione Web allo IED di Roma e presso la Fondazione ITS del Rossellini di Roma.