e-commerce sicuro

E-commerce sicuro: ecco come realizzare un sito di shopping online affidabile

Rassicura i tuoi clienti con un E-commerce sicuro. Ecco come realizzare un sito di shopping online affidabile

Ti sei mai chiesto perché su alcuni store online non compreresti mai nulla? Perché dopo aver cercato tanto un prodotto, lo trovi su un sito, ma qualcosa ti dice “no, meglio cercarlo su un altro sito”? Questo succede perché qualcosa nel sito non ti fa percepire quell’e-commerce sicuro.

Ebbene, se hai mai provato questa sensazione, è probabile che l’abbiano provata anche i tuoi utenti. E se è successo mentre navigavano nel tuo E-commerce, allora potrebbe esserci qualche problema. Non irrisolvibile, certo.

Abbiamo già visto i possibili motivi per cui un e-commerce non vende. Ora vogliamo approfondirne uno, ossia la sicurezza che trasmette all’utente.

Non vendi? Contattaci per un’analisi al tuo e-commerce!

 

E-commerce sicuro: cosa intendiamo

Cosa intendiamo quando diciamo “e-commerce sicuro“? Intendiamo un sito web per lo shopping online affidabile, in cui si possono inserire dati sensibili senza il rischio di ripercussioni. L’attendibilità di un sito internet, sia un e-commerce o meno, rispecchia l’attendibilità dell’azienda, e si può renderla perfetta curando aspetti che sono sia interni che esterni al sito. Vediamo più nel dettaglio come realizzare un sito e-commerce affidabile.

Cosa deve avere il tuo e-commerce per essere affidabile

La prima cosa di cui devi assicurarti è che il tuo e-commerce sia in https e non in http. Browser come Google Chrome mettono in risalto questa differenza, segnalando i siti in http come “non sicuri”, mentre se sono in https avranno un lucchetto vicino al nome del dominio.

sito web sicuro in https

Una volta assicurato all’utente una navigazione sicura tramite il protocollo di sicurezza https, rendi disponibili ai tuoi utenti tutti i dati della tua società. Non dimenticare quindi di inserire nel footer la Partita Iva (obbligatoria per legge) e tutte le note legali, come i dati societari e del titolare. I professionisti che lavorano nelle web agency sanno quali sono i dati da inserire e te li chiederanno durante la fase di realizzazione del sito web. Inoltre non dimenticarti di informazioni di cui un utente ha bisogno, soprattutto se sta per acquistare dal tuo e-commerce la prima volta.

Massima importanza  all’User Experience. Un sito web che sia veloce e intuitivo trasmette sicurezza e professionalità. Al contrario, un sito web che non rispecchia l’UX apparirà come sciatto e trasandato e l’utente propenderà a non fidarsi, soprattutto se dovrà inserire i suoi dati sensibili.

Pagamento, resi e spedizioni: rendi chiare le modalità

1- Modalità di pagamento. Utilizza nel tuo e-commerce le forme di pagamento più affidabili e più diffuse. Per rendere il tuo e-commerce ancora più sicuro puoi utilizzare il pagamento con l’autenticazione a due fattori. Spiega ai tuoi utenti come avvengono i pagamenti e i rimborsi.

2- Resi. Dedica una pagina in cui spieghi in maniera dettagliata le modalità di reso. Le domande più frequenti sono: come avviene il rimborso? In quanto tempo avviene? La spedizione del reso è gratuita o a carico del cliente?

3- Spedizioni. Spiega in modo dettagliato come avvengono le spedizioni, se è presente un tracking, a quali corrieri ti affidi, i tempi e come riceveranno le notifiche se il pacco sta per essere consegnato, o è in ritardo, o la consegna è mancata a causa di assenza del cliente nel domicilio indicato. Non dimenticare di inserire anche i costi di spedizione: se entro un certo raggio sono gratuite, quando costano, se ci sono costi extra per luoghi specifici (es. le isole) o in momenti particolari dell’anno (es. Natale).

Cura la presenza online del tuo e-commerce

Come accennato poc’anzi, per rassicurare l’utente sulla sicurezza e l’affidabilità dell’ e-commerce, occorre buttare un occhio anche all’esterno del sito web stesso e curare la propria reputazione digitale.

Perché monitorare la reputazione online?

Per la risposta a questa domanda basta immedesimarsi nell’utente. Immaginiamo che stiamo cercando un dato prodotto X e finalmente lo troviamo. Non conosciamo l’azienda e stiamo navigando nell’e-commerce per la prima volta. Il sito web si naviga piacevolmente e abbiamo reperito tutte le informazioni necessarie per quanto concerne la spedizione, i pagamenti, i resi ecc. Quindi ci poniamo le domande: ma chi è questa azienda? É affidabile come sembra?

Dove cerchiamo le risposte? Su Google, ovviamente.

Un utente che approda per la prima volta su un sito e-commerce andrà a cercare informazioni sull’azienda su Internet: Google, Social, Siti di recensioni ecc. Per questo occorre andare incontro all’esigenza del cliente e curare la propria presenza digitale con una strategia di comunicazione online conforme alla natura dell’azienda.

Dedicati alla gestione delle pagine social costruendo un calendario editoriale che si basa sull’engagement degli utenti sui social, e valuta l’idea di curare un blog aziendale in cui si parla dei tuoi prodotti e del loro utilizzo o in cui condividi le news della tua azienda (incontri, meeting, edizioni limitate, collaborazioni ecc.) o del tuo settore di riferimento.

Non dimenticare le recensioni

Non dimenticare le recensioni. Che siano su Google, sui social o sulle piattaforme apposite, ritagliati un po’ di tempo per rispondere, se non a tutte, almeno a qualcuna. Soprattutto se si tratta di recensioni negative rispondi chiedendo nel dettaglio il motivo dello scontento, per poi verificare con il tuo team e provvedere.

Rispondere alle recensioni comunicherà efficienza, professionalità e attenzione al cliente. In questo modo l’utente sarà rassicurato e si fiderà a comprare nel vostro sito e-commerce.

 

Realizza il tuo sito e-commerce sicuro!

 

Chi è Elisa Alfonsini

Elisa, classe ’91, coniuga la sua passione per la scrittura con quello del digital web marketing occupandosi di SEO Copywriting, Digital Strategy e consulenza di web marketing. Si specializza nella comunicazione e promozione online attraverso le certificazioni ufficiali di Google ADS.